circo, vita, gioia e condivisione!!!

magnalonga in bici 2018 perf

COMUNICARE…

rieti 2017

CONDIVIDERE CON GRANDI E PICCINI…

DSC_5056

TRASMETTERE I PROPRI SAPERI…

magnalonga in bici 2018 perf

DIVERTIRSI IN OGNI GESTO, CON SEMPLICITA’…

abbiamo mille modi “tecnologici” per comunicare oramai…

ma troppo spesso li utilizziamo come “filtri per comunicare in parte”

Il Circo, il Circo di Strada, con la sua libertà di apparire dovunque, anche nei Festival e nei Teatri e nei Tendoni, ci lascia la libertà ancora di esprimerci, di esprimerci come uomini!!! parafrasando Gaber!!!

…ma anche donne, bambine e bambini, vecchi, etc, etc, etc….

Il Circo, con le sue attività ed il modo di manifestarsi, ci connette con noi stessi e ci da una spinta continua ad esprimerci…da lì è un passo connettersi con gli altri…

Connettendoci condividiamo i nostri contenuti, in modo diretto ed indiretto, e continuiamo a mantenerci permeabili alla vita, alle novità, a ciò che ci piace e a ciò che non ci piace… e così continuiamo a modellare il mondo e rimaniamo disponibili a modellare noi stessi sulla realtà…

La realtà è ciò che ne vediamo e come lo vediamo ed il nostro contributo interpretativo, il nostro desiderio di esserci con tutta la nostra buona volontà, può aiutare sempre a costruire una realtà comune e condivisa dove si incontrino, si contaminino, si arricchiscano e anche – perché no… – un po’ confliggano  le posizioni di tutti coloro che compiono il passo per incontrarsi…

Nel fare Circo è previsto l’errore in pubblico, la ripetizione per correggere quell’errore, il tempo e lo spazio per parlare, respirare, contestare, accettare, provocare, accogliere, rischiare di saper fare o di non saper fare ma rischiare…, provare vergogna per aver sbagliato ed entusiasmo per aver fatto bene o ben corretto o per aver l’opportunità di aver corretto ma non esserci riusciti,… C’è tutto e ce ancora tanto spazio e tanto tempo!!!

E per fare Circo si può fare o guardare ma comunque occorre…muoversi!!…dentro e fuori!!!

Circo..lare!!!!

 

IL CIRCO E LA TECNICA QUOTIDIANA

20150425_135322

…e sì!!

il circo, come molte altre attività legate alla formazione dei giovani ed alla performance, è costituito anche di molto lavoro “tecnico” propedeutico a qualunque attività…

allenamento costante: almeno 4 ore al giorno sarebbero l’ideale per ogni buon insegnante e performer…ma quanto è difficile trovare spazi e gestori disponibili a comprendere tale importantissimo punto!!

controlli tecnici periodici dei materiali: la sicurezza è ovviamente un elemento fondamentale per il nostro mestiere. per allenarci e per formare gli allievi dobbiamo mettere a disposizione una quantità di materiali di “contorno” ma essenziale per allenarsi in sicurezza…quanto tempo e fatica!!! scusateci per i disagi…speriamo sempre che venga apprezzato…

aggiornamento continuo all’insegnamento: insegnare arti del corpo significa, allo stesso tempo, fornire strumenti all’allievo per consolidare la conoscenza di sé ma anche delle proprie debolezze. un’insegnante di circo non insegna solo tecniche  – che sarebbe anche tanto… – ma segue l’allievo anche nella sua crescita motivazionale ed umana…con delicatezza ed attenzione a ciascun individuo…l’insegnante di circo è un grande sognatore…ama gli allievi come personalità vibranti e creative!!!

EVVIVA IL CIRCO!!!images

 

perché circo come attività ludica, sportiva e creativa

images-3

le abilità circensi sono nate, nei millenni, non come attività mirata alla competizione o alla promozione dell’ego. la loro origine è la necessità, la ricerca di elevazione spirituale, la motivazione alla creatività ed all’ espressione…

così noi continuiamo a viverle e ad insegnarle…

i nostri corsi nascono e si sviluppano come luoghi di conoscenza di sé e degli altri, dell’importanza dello stare in gruppo sia come individuo che come collettività.

il lavoro sul corpo determina maggiore consapevolezza di sé e dei propri metodi di apprendimento, maggiore fiducia nelle proprie capacità, consolidamento dell’autonomia mediante accrescimento dell’effettiva competenza di sé, sia su un piano ludico che cognitivo.

essere condotti, passo dopo passo, alla conoscenza di potenzialità alte e raffinate del proprio corpo, a qualunque età, promuove l’integrazione tra conoscenza e sentimento, cuore e corpo, attivando    abilità creative ed espressive di alto profilo utili ad abilità di vita anche all’esterno del panorama che i nostri corsi promuovono ( crescita nella conoscenza e nella potenzialità espressiva nel gruppo e nelle presentazioni interne e negli spettacoli di fine anno,…)

coltivare valori alti relativamente alla persona promuove rispetto e cultura e ci aiuta a garantire un futuro attento e sostenibile…images-7