circo, vita, gioia e condivisione!!!

magnalonga in bici 2018 perf

COMUNICARE…

rieti 2017

CONDIVIDERE CON GRANDI E PICCINI…

DSC_5056

TRASMETTERE I PROPRI SAPERI…

magnalonga in bici 2018 perf

DIVERTIRSI IN OGNI GESTO, CON SEMPLICITA’…

abbiamo mille modi “tecnologici” per comunicare oramai…

ma troppo spesso li utilizziamo come “filtri per comunicare in parte”

Il Circo, il Circo di Strada, con la sua libertà di apparire dovunque, anche nei Festival e nei Teatri e nei Tendoni, ci lascia la libertà ancora di esprimerci, di esprimerci come uomini!!! parafrasando Gaber!!!

…ma anche donne, bambine e bambini, vecchi, etc, etc, etc….

Il Circo, con le sue attività ed il modo di manifestarsi, ci connette con noi stessi e ci da una spinta continua ad esprimerci…da lì è un passo connettersi con gli altri…

Connettendoci condividiamo i nostri contenuti, in modo diretto ed indiretto, e continuiamo a mantenerci permeabili alla vita, alle novità, a ciò che ci piace e a ciò che non ci piace… e così continuiamo a modellare il mondo e rimaniamo disponibili a modellare noi stessi sulla realtà…

La realtà è ciò che ne vediamo e come lo vediamo ed il nostro contributo interpretativo, il nostro desiderio di esserci con tutta la nostra buona volontà, può aiutare sempre a costruire una realtà comune e condivisa dove si incontrino, si contaminino, si arricchiscano e anche – perché no… – un po’ confliggano  le posizioni di tutti coloro che compiono il passo per incontrarsi…

Nel fare Circo è previsto l’errore in pubblico, la ripetizione per correggere quell’errore, il tempo e lo spazio per parlare, respirare, contestare, accettare, provocare, accogliere, rischiare di saper fare o di non saper fare ma rischiare…, provare vergogna per aver sbagliato ed entusiasmo per aver fatto bene o ben corretto o per aver l’opportunità di aver corretto ma non esserci riusciti,… C’è tutto e ce ancora tanto spazio e tanto tempo!!!

E per fare Circo si può fare o guardare ma comunque occorre…muoversi!!…dentro e fuori!!!

Circo..lare!!!!